Archimedous tou Syrakousiou, ta mechri nyn sozomena, hapanta.

Archimede Frontespizio 1544
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Libri antichi
Nazione
Italia
Città
Genova
Luogo di conservazione
Biblioteca della Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi di Genova
Luogo di collocazione
Biblioteca della Facoltà di Ingegneria, Università degli Studi di Genova
Autore
Archimede
Datazione
1544

Descrizione breve

Il testo, stampato a Basilea presso l’editore Johann Herwagen nel 1544, contiene la traduzione latina delle opere di Archimede (Siracusa 287-212 a.C.) in cui si trattano alcuni elementi fondamentali di geometria piana e solida. L’opera è commentata dal matematico greco Eutocius Ascalonita (nato ad Ascalona in Palestina tra il V e il VI secolo d.C.).
Il titolo e l’indice degli argomenti sono riportati in greco e in latino. Il testo è corredato di numerose xilografie di figure geometriche e di capilettera parlanti.
L’edizione di Basilea fu di fondamentale importanza per lo studio e la divulgazione delle opere di Archimede nel Rinascimento e nelle epoche successive.

>> DIGITALIZZAZIONE dell'opera nel repository del Progetto DUILIOShip in formato PDF qui.

Vai alla ricerca